Smart Working. Quale impatto sulle organizzazioni ?

Venerdì 15 Novembre 2019 – ore 9-13

Seminario | Smart Working. Quale impatto sulle organizzazioni ?

Nel 2022, il 65% della forza lavoro europea – circa 123 milioni di persone – sarà composta da “mobile worker”. In Italia i professionisti che opereranno in mobilità saranno 10 milioni.* 

Lo Smart Working è una “rivoluzione” che sta già scuotendo le dinamiche del lavoro in tutto il mondo. Numerose ricerche dimostrano che le nuove modalità di lavoro “agile” hanno un impatto positivo sul benessere dei lavoratori, sulla redditività d’impresa, e in generale, sul contesto sociale dell’intera organizzazione (il cosiddetto Welfare aziendale).

Così come la parola “coworking” non indica semplicemente “condividere una scrivania”, lo Smart Working non è soltanto “lavorare fuori ufficio”. 

Lo Smart Working è una filosofia manageriale basata su flessibilità e autonomia nella scelta degli spazi, degli orari e degli strumenti di lavoro, in cambio di un maggior focus sui risultati.
Si tratta di ripensare l’intera cultura organizzativa, cambiando il modo di vedere orari e luoghi di lavoro, dotazione tecnologica e spazi fisici.

Come possono, dunque, le organizzazioni del nostro territorio approcciare un percorso di Smart Working? Quali sono le implicazioni, a livello economico, tecnologico e organizzativo? Come si possono conciliare, concretamente, vita e lavoro per i dipendenti?

Proveremo a rispondere a queste domande qui a #Warehouse venerdì 15 novembre.

PROGRAMMA

Ore 9- 9:15 Registrazioni

Ore 9:15
Introduzione e moderatore
Ronnie Garattoni, Co-Founder Warehouse Coworking Factory

Smart working e flessibilità: quali
benefici per l’organizzazione e i lavoratori?
Valentino Santoni, Secondo Welfare

L’impatto tecnologico dello Smart Working
Stefano Giraldi, Consulente informatico e Assessore all’Innovazione Comune di San Costanzo

L’impatto sull’organizzazione: 
Relatore Alessandro Donadio, HR Innovation Leader PwC e #socialorg funder.

Normativa Smart Working: il quadro del settore e le novità 2019

Testimonianze
Susanna Ferretti, smart worker – Marie Tecnimont
Altri in via di definizione

Dibattito

• Light lunch & networking

I RELATORI:

ALESSANDRO DONADIO

Alessandro Donadio #socialorg® founder. Ha iniziato a lavorare in azienda nell’ambito dello sviluppo formazione per poi passare alla consulenza HR. Appassionato di approccio etnologico, esplora le organizzazioni con un occhio attento alle sue “tribù”: le community.

Il suo blog Metaloghi organizzativi 2.0 è punto di  riferimento sul tema della Social Enterprise, e da lì ha cominciato a costruire un punto di vista innovativo sulla trasformazione della funzione HR, corroborata da esperienze sul campo.
E’ autore del testo HRevolution (Franco Angeli, 2017), divenuto un caposaldo della letteratura manageriale sul ruolo delle risorse umane nella digital transformation, e Smarting Up (Franco Angeli, 2018).
È docente per le primarie Business school italiane e columnist di riviste di settore.

VALENTINO SANTONI

Laureato in Sociologia presso l’Università degli Studi di Bologna, nel corso del 2016 ha conseguito con lode la Laurea Magistrale in Sociologia e Ricerca Sociale con una tesi intitolata “Il nuovo welfare tra impresa e territorio”. Da aprile 2016 è ricercatore presso il laboratorio Percorsi di Secondo Welfare, dove si occupa principalmente di aspetti legati alla formazione e alla ricerca in materia di welfare aziendale, contrattazione e bilateralità. Nel corso della sua attività ha partecipato alla stesura del Terzo Rapporto sul secondo welfare in Italia, curando il capitolo dedicato al welfare aziendale.

STEFANO GIRALDI

Consulente informatico e sviluppatore software. Si occupa di progettazione di sistemi informativi aziendali e strategia digitale per piccole e medie imprese. Dopo oltre 15 anni di esperienza come responsabile IT in azienda da un anno collabora con una società di sviluppo software con sede in Toscana trovandosi a vivire in prima persona aspetti positivi e difficoltà dello smart working. Da maggio di quest’anno assessore con delega all’innovazione tecnologica nel Comune di San Costanzo (PU).

Ingresso Gratuito. E’ obbligatoria la prenotazione qui su: Eventbrite.